Scoppio del Carro di Firenze: Origine e significato
11 Novembre 2019
Cerchia Romana Mura di Firenze
Le mura di Firenze: dall’erezione all’abbattimento
13 Novembre 2019
Show all

Limonaia di Villa Strozzi a Firenze: un gioiello delle Mostre Espositive

Firenze, oltre ad essere una splendida città d’arte, dispone anche di luoghi dove poter trascorrere una parte della giornata ammrando mostre di vario genere; stiamo parlando della Limonaia di Villa Strozzi che rappresenta uno degli spazi espositivi di questa città che viene utilizzato durante tutto l’anno per diverse finalità. Cerchiamo di capire meglio in cosa consiste e quale è stata il suo utilizzo nel corso del tempo.

Che cos’è la Limonaia di Villa Strozzi a Firenze

Come accennato, la Limonaia di Villa Strozzi è uno spazio destinato all’organizzazione di mostre e spettacoli, situato in prossimità del centro storico in Oltrarno e che è stato ricavato dagli edifici che si trovano nell’antico giardino d’inverno.
Storicamente, la destinazione della Limonaia avviene nel 1973 quando l’intero complesso della Villa Strozzi che comprendeva oltre alla Limonaia anche le scuderie e la stessa villa, fu destinato ad ospitare uno spazio polivalente per promuovere l’arte contemporanea. Per fare in modo che questo luogo avesse la giusta valenza anche a livello internazionale, fu composto un pool di 7 architetti, italiani e stranieri, tra i quali furono indicati i nomi di Giovanni Michelucci, Carlo Scarpa, Alan Irvine e Hans Hollein. Tutti questi professionisti avevano il compito di riqualificare completamente gli edifici ma con il vincolo di mantenerne l’architettura interna e di procedere all’ammodernamento dei locali interni.

I vari progetti redatti dai diversi architetti avevano un punto in comune, ossia quello di dare luogo ad una profonda dicotomia tra l’aspetto ottocentesco dell’esterno degli edifici e delle linee moderne e degli arredi futuristici che caratterizzavano invece gli interni. L’esecuzione delle opere fu interrotta più volte sia per le difficoltà economiche sia per il continuo susseguirsi delle amministrazioni pubbliche che creavano difficoltà e facevano rivedere i progetti in precedenza approvati; i lavori si conclusero nell’estate del 1998 e fu inaugurata il 6 luglio dello stesso anno.

Dove si trova la Limonaia di Villa Strozzi

La Limonaia di Villa Strozzisi trova all’interno del complesso di Villa Strozzi e del Boschetto, un vero e proprio polmone verde che si trova lungo la collina di Monte Uliveto dove si trovano diversi alberi secolari; la zona si trova in una posizione strategica in quanto è situata in prossimità del centro urbano e delle colline vicine alla città e buona parte di essa è adibita a verde pubblico. La Limonaia può essere raggiunta attraversando l’intero parco partendo da entrambi gli ingressi dello stesso e raggiungendo il punto più alto della collina. Da qui si accede alla villa, alla limonaia e alle scuderie del complesso di Villa Strozzi.

Come è strutturata la Limonaia

Abbiamo accennato in precedenza al fatto che esiste una sorta di frattura tra la parte esterna dell’edificio, che mantiene per molti versi la sua struttura classica, e quella interna improntata invece ad una maggiore modernità. Gli esterni dell’edificio presentano diversi tipi di stili architettonici che spaziano da quello neoclassico ad uno tipico palladiano. Molto interessante è anche la presenza di un fossato che gira intorno alla Limonaia e che in maniera molto suggestiva riflette l’immagine dell’intero edificio.
Gli interni invece sono stati ristrutturati in chiave più moderna con la posa di un pavimento in cotto e una tinteggiatura in colore bianco. Per quanto riguarda l’arredo, spicca sicuramente la presenza di alcune travi che richiamano per stile e forma le ali di un gabbiano; questa struttura poggia su un insieme di travi in ferro che si trovano in corrispondenza delle principali vetrate.

Che cosa ospita oggi la Limonaia

L’idea di base che ha portato alla ristrutturazione di questo edificio era quella di adibire e destinare questo luogo all’arte contemporanea. Oggi può essere considerato uno degli spazi espositivi più affascinanti e ben strutturati del capoluogo toscano.

Ogni anno, in special modo durante il periodo estivo proprio per sfruttare al massimo lo spazio esterno, sono organizzati una serie di eventi, alcuni dei quali assumono il ruolo di vere e proprie serate speciali. Non sono rari i casi in cui sono organizzate delle serate durante le quali la Limonaia diventa una vera e propria discoteca all’aperto. In queste serate si spazia da sonorità particolari e ricercate fino ad ascoltare le ultime tendenze in termini di suoni come ad esempio quella del clubbing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *